Author: leonardop

In molti hanno visto “The Social Dilemma”, la docu-fiction che spopola su Netflix. E il discorso non è mai stato così attuale. Quando apriamo la mail, quando accendiamo la tv, quando leggiamo un giornale: i brand ci sono. I Social Media sono sicuramente uno strumento ulteriore, che oggi moltiplica a livelli mai raggiunti prima le possibilità di allargamento di un brand. Centinaia di migliaia di inserzioni, banner, campagne sponsorizzate e influencer dominano la scena mediatica. In questo mondo comunicativo, ormai saturo di messaggi promozionali e commerciali, le strade - personali - sono due: subire, come tutti, o disconnettersi. Dato che rimane alquanto

Venerdì 17 non è certamente una data considerata felice in molti Paesi. Eppure oggi è la giornata mondiale delle emoticon, un mondo di simboli che abbiamo imparato a conoscere a fondo. Ognuno di noi, infatti, è ormai avvezzo a utilizzare e riconoscere un’ampia varietà di simboli, anche se spesso le usiamo a sproposito. Le origini del termine stesso derivano dalla lingua giapponese:絵 e (immagine), 文 mo (scrittura) e 字 ji (carattere). La leggenda narra che l’inventore sia Shigetaka Kurita, un ex dipendente della società di telecomunicazioni giapponese NTT DoCoMo. emojipedia.org è la Bibbia delle emoticon. Che oggi viene ulteriormente potenziata con le immagini più tipiche del nostro momento,

Se non fosse che la causa è stata traumatica, verrebbe quasi da sorridere, amaramente. Gli ultimi mesi sono stati caratterizzati dalla più grave pandemia che abbia colpito il mondo nella sua interezza da molti decenni. I risultati sono noti, e andremo subito oltre. Il mondo del digitale non è certamente arrivato oggi, ma il 2020 è stato il momento in cui l’embrione della nuova era digitale ha fatto un salto in avanti, crescendo. Parliamo di “embrione” perché la neonata rivoluzione digitale non ci ha ancora fatto vedere “nulla”, rispetto alle sue potenzialità. Nei prossimi anni c’è da scommetterci che le nostre vite